La terraferma

30 Settembre 2021

Dio disse: «Le acque che sono sotto il cielo, si raccolgano in un solo luogo e appaia l’asciutto». E così avvenne

Genesi 1,9

Se proviamo a visualizzare le immagini che queste parole così evocative suscitano nella nostra mente, sembra quasi di trovare una conferma biblica alla cosiddetta teoria della “pangea“. La piattaforma di terra asciutta e circondata dalle acque da cui poi si staccarono tanti “pezzi” quanti sono oggi i continenti della terra.

Cosmografia antica e simbologia profonda

Solo che, nella Bibbia, la terra non è la sfera che gira intorno al sole, ma una piattaforma di acque da cui, appunto, affiorava una piattaforma di terra, circondata dalle acque. E non era la terra a girare intorno al sole, ma la terra (Giosuè 10,12).

Cogliendo però il testo nella sua profondità, la separazione delle acque dalla “terra asciutta” ha una valenza simbolica ed esistenziale non trascurabile.

Le “acque”, infatti, nella Bibbia non sono solo quelle del mare, poiché esse simboleggiano le forze avverse all’uomo, le difficoltà esistenziali, ma anche il male (cfr. per es. Salmo 68,16). Dio, perciò, confinando le acque un un sol luogo, è come se garantisse la vita sulla terra proteggendo ogni esistenza umana dalla sopraffazione del male.

La “terra asciutta” è anche la strada, aperta da Dio nel “Mar Rosso”, su cui passeranno gli ebrei usciti dall’Egitto (cfr. Esodo 14). Essa perciò rappresenta lo “scenario” in cui è ambientata non solo la storia d’Israele, ma l’intera storia umana.

Tuttavia, le “acque” del mare/male non sono confinate una volta per sempre. Esse possono tornare a sommergere la terra, come narra il racconto del “diluvio universale” (Genesi 6-8). Per far sì che ciò non accada, occorre affidare la nostra vita a Dio, ricordando che siamo sue creature e che non siamo i padroni del mondo, bensì i suoi servitori! (cfr. Genesi 2,15)

Simone Venturini

Simone Venturini

Biblista

Simone Venturini, nato a Fano, Biblista e Professore di Ebraico e Studi biblici è da sempre in prima linea nel settore della divulgazione e della formazione. Vive a Roma insieme alla sua famiglia ed ha ricoperto ruoli importanti nelle più prestigiose università e istituzioni pontificie di Roma. La sua mission è quella di dare alla gente gli strumenti indispensabili per approfondire la Bibbia e capire il senso della vita e della storia.

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore.

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

Articoli correlati

Un mondo di crescente violenza חָמָס (Genesi 4,23)

Un mondo di crescente violenza חָמָס (Genesi 4,23)

Lamech disse alle mogli: «Ada e Zilla, ascoltate la mia voce; mogli di Lamech, porgete l'orecchio al mio dire: Ho ucciso un uomo per una mia scalfittura e un ragazzo per un mio livido Genesi 4,23 Il cosiddetto canto di Lamech è in forte contrasto con il mood creato...

Genesi 1,1 significa veramente “in principio”?

Genesi 1,1 significa veramente “in principio”?

בְּרֵאשִׁ֖ית בָּרָ֣א אֱלֹהִ֑ים אֵ֥ת הַשָּׁמַ֖יִם וְאֵ֥ת הָאָֽרֶץ bere'shit bara' 'elohim 'et hashamàyim we'et ha'àrets In principio, Elohim creò i cieli e la terra Lasciando da parte il termine elohim, su cui abbiamo discusso e discuteremo ancora, oggi vorrei...

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Quinto giorno – Dio crea i mostri marini e gli insetti?)

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Quinto giorno – Dio crea i mostri marini e gli insetti?)

TESTO EBRAICO E TRASLITTERAZIONE: וַיֹּ֣אמֶר אֱלֹהִ֔ים יִשְׁרְצ֣וּ הַמַּ֔יִם שֶׁ֖רֶץ נֶ֣פֶשׁ חַיָּ֑ה וְעֹוף֙ יְעֹופֵ֣ף עַל־הָאָ֔רֶץ עַל־פְּנֵ֖י רְקִ֥יעַ הַשָּׁמָֽיִם׃ - wayyo'mer 'Elohìm yishretsù hammàyim shèrets nèfesh chayyàh we'of ye'ofèf 'al-ha'àrets 'al-penè...

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Lo shabbat)

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Lo shabbat)

TESTO EBRAICO: וַיְכֻלּ֛וּ הַשָּׁמַ֥יִם וְהָאָ֖רֶץ וְכָל־צְבָאָֽ - waykullu hashamàyim weha'àrets wekol-tseva'am וַיְכַ֤ל אֱלֹהִים֙ בַּיֹּ֣ום הַשְּׁבִיעִ֔י מְלַאכְתֹּ֖ו אֲשֶׁ֣ר עָשָׂ֑ה וַיִּשְׁבֹּת֙ בַּיֹּ֣ום הַשְּׁבִיעִ֔י מִכָּל־מְלַאכְתֹּ֖ו אֲשֶׁ֥ר עָשָֽׂה - wayekal...

SCOPRI I TESORI DELLA BIBBIA EBRAICA

CON I MIEI CORSI

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore…

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

biblepedia

La Bibbia come non te l’hanno mai spiegata

La Bibbia dice che siamo polvere: Bibbia e quantistica

Gli scienziati dicono che a livello sub atomico - ossia a livello dei quanti, le particelle (quasi) elementari di tutto ciò che esiste - c'è un pullulare di particelle, dove tempo e spazio sono quasi nulli. La creazione dell'uomo e la scienza Davanti a testi come...

COME POSSO AIUTARTI?

Privacy Policy

11 + 6 =

error: Il contenuto è protetto