Coltivare (עָבַד) e custodire (שָׁמַר): il segreto per ben lavorare

4 Novembre 2022

Il Signore Dio prese l’uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse

Genesi 2,15

Questo era il compito di Adam, l’essere creato da Dio a sua immagine e somiglianza (Gen 1,26-28); l’essere che respirava la stessa “aria” di Dio (Gen 2,7). Qui Adam non rappresenta un singolo uomo, ma l’intera umanità a cui viene affidato il compito di “coltivare e custodire” il giardino dell’Eden.

Cos’è il lavoro umano?

Questi due verbi – coltivare e custodire – spiegano quale sia la natura del lavoro umano. Non si tratta solo di faticare per guadagnarsi il pane, né di un’attività fine a se stesso, priva di ideali e di motivazioni.

I due verbi, in Ebraico, dicono invece che il lavoro umano è un vero e proprio atto di culto a Dio (in Ebr. עָבַד avàd – “coltivare”); il lavoro umano è l’osservanza di un precetto preciso dato da Dio, il compimento di una missione da lui affidata (in Ebr. שָׁמַר shamàr – “custodire”). Non qualche lavoro, ma ogni lavoro ha queste caratteristiche intrinseche stabilite da Dio, fin dalla creazione.

Forse molti di noi avranno certamente delle obiezioni da fare. A parte qualche fortunato, la maggior parte delle persone non si alza la mattina così entusiasta di andare al lavoro. Soprattutto oggi, quando molti giovani sono costretti a fare lavori sottopagati e frustranti. 

Il lavoro: un atto di culto a Dio a condizione che …

Esiste, però, la possibilità di fare del proprio lavoro, qualsiasi esso sia, un vero e proprio atto di lode a Dio. Ossia, qualcosa di piacevole, che non sfibra e non innervosisce. Il segreto consiste nel vivere, su questa terra, in una situazione esistenziale che può essere definita “paradisiaca”, ossia simile a quella di Adamo nel giardino dell’Eden. Di cosa si tratta?

L’uomo che confida in Dio, che si fida di lui e che riconosce la propria estrema fragilità, la caducità della vita, le proprie contraddizioni è un uomo sereno e felice.

Una persona che riesce a dare il giusto valore a qualsiasi cosa faccia, senza esagerazioni e, soprattutto, senza sostituire Dio con ciò che fa ogni giorno.

Il malessere che proviamo ogni giorno, recandoci al lavoro, è spesso – non sempre ovviamente – legato alle nostre infinite aspettative. Magari abbiamo un impiego onesto, che ci permette di mantenere la famiglia, ma vogliamo di più, sempre di più … ecco che si genera la frustrazione e l’insoddisfazione.

Ricorda che puoi entrare in qualsiasi momento nel tuo giardino dell’Eden: rinunciando ad enfatizzare tutto ciò che vivi, ponendo invece tutto nelle mani di Dio e ritrovano così la serenità perduta.

Photo by Magnet.me on Unsplash

Simone Venturini

Simone Venturini

Simone Venturini, nato a Fano, Biblista e Professore di Ebraico e Studi biblici è da sempre in prima linea nel settore della divulgazione e della formazione. Vive a Roma insieme alla sua famiglia ed ha ricoperto ruoli importanti nelle più prestigiose università e istituzioni pontificie di Roma. La sua mission è quella di dare alla gente gli strumenti indispensabili per approfondire la Bibbia e capire il senso della vita e della storia.

il nome

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Se vuoi verificare il significato originale della Bibbia, per capire meglio cosa accade nel mondo e uscire dall’ansia della precarietà, di una vita senza radici, il video corso di ebraico antico è ciò che fa per te!

CORSO BIBLICO

Pensi che la Bibbia sia un libro che parli solo del passato? Credi che la Bibbia non abbia nulla a che fare con la tua vita, oggi? Scopri il corso che ti farà cambiare idea e crollare tanti luoghi comuni

Articoli correlati

YHWH fu un personaggio storico crudele e bellicoso? (Prima parte)

YHWH fu un personaggio storico crudele e bellicoso? (Prima parte)

I racconti di conquista di Canaan da parte degli Ebrei capitanati da Giosuè, offrono numerosi paralleli con i testi neo-assiri. In generale, i testi di conquista neo- assiri sono caratterizzati da una evidente propaganda a favore del re. L'ideologia neo-assira Il fine...

Le traduzioni della Bibbia nelle diverse lingue moderne

Le traduzioni della Bibbia nelle diverse lingue moderne

La Bibbia è considerata uno dei testi più antichi e influenti nella storia dell'umanità, essendo al centro della fede e della spiritualità di miliardi di persone in tutto il mondo. Originariamente scritta in ebraico, aramaico e greco, la sua traduzione nelle lingue...

Come si è formata la Bibbia? – (Nona parte)

Come si è formata la Bibbia? – (Nona parte)

Fino alla fine degli anni sessanta, la teoria di Martin Noth - ossia quella di un unico autore per il Dtr ( = Deuteronomista) - rimase sostanzialmente invariata, trovando principalmente conferme e qualche piccola rettifica. Tra i sostenitori, va annoverato anzitutto...

L’Oroscopo di Qumran

L’Oroscopo di Qumran

Ecco la trascrizione approssimativa del testo frammentario di 4Q186: Frammento 1 colonna II riga 5 E le sue cosce sono lunghe e sottili, e le dita dei piedi sono 6 sottili e lunghe. Ed è nella seconda posizione. riga 7 Il suo spirito ha sei (parti) nella casa della...

SCOPRI I TESORI DELLA BIBBIA EBRAICA

CON I MIEI CORSI

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore…

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

biblepedia

La Bibbia come non te l’hanno mai spiegata

L’allenza di Dio con Noè e le leggi noachiche

L'alleanza di Dio con Noè rappresenta un momento cruciale nella narrazione biblica, simbolizzando un rinnovo dell'ordine mondiale dopo il Diluvio. Essa è caratterizzata principalmente dalla promessa divina di non distruggere più la Terra con un diluvio e dalla...

COME POSSO AIUTARTI?

Privacy Policy

10 + 6 =

error: Il contenuto è protetto