Cos’è la “tunica di pelle” di Adamo?

8 Aprile 2021

Così narra la Bibbia:

Il Signore Dio fece all’uomo e alla donna tuniche di pelli e li vestì.

Gen 3,22

La nudità di Adamo ed Eva

La Bibbia parla della ‘nudità’ di Adamo ed Eva era sopportabile solo all’interno del rapporto con Dio nell’EdenQui infatti la nudità – in Ebraico עֵירֹם ‘erom – non è solo quella fisica, ma il simbolo della fragilità insita nella natura umana. Un essere umano senza veli e senza vergogna che non puntava gli occhi su se stesso, ma su Dio che lo aveva creato.

Dopo la trasgressione, ossia l’illusione di diventare come Dio, l’uomo si è scoperto invece nudo, per la prima volta. Ha scoperto cioè per la prima volta un’emozione che prima non conosceva: la vergogna.

La vergogna e il senso profondo della Bibbia

Uno stato d’animo ignoto ai bambini che guardano con fiducia ai genitori e che se ne sbattono del buonsenso. Una sensazione che invece regna tra i grandi e accende di rosso le guance non appena qualcuno in qualche modo deturpa la loro intoccabile immagine.

Una vergogna questa – ben diversa dal senso del pudore – che è innervata da una rabbia sempre pronta ad esplodere.

Il senso profondo di questa pagina della Bibbia è che la vergogna nasce dalla sensazione di essere poveri mortali, persone come tutti gli altri e perciò come qualcosa da mascherare da dissimulare attraverso un comportamento di segno opposto.

Si inizia così la folle corsa alla auto-divinizzazione, al diventare sempre più belli, sempre più forti, sempre più giovani… tentando di scalare l’olimpo degli dei.

La Bibbia parla di pelle emotiva?

Persone così diventano non solo pericolose per se stesse, ma anche per gli altri. Il nostro mondo, purtroppo, ne è pieno, basta fare un giro in palestra.

Una società, come diceva Hobbes il cui lugubre motto è homo homini lupus (=l’uomo è lupo all’uomo). Dio allora è costretto lui stesso a mascherare la fragilità dell’uomo, a proteggerla.

Sarà l’uomo stesso che, se vuole, sceglierà di rivelarla alle persone di cui più si fida, con cui è più intimo.

La Bibbia però sembra alludere a ciò che gli psicologi chiamano pelle emotiva, ossia a quella protezione che ci difende dagli attacchi dell’altro e tutela i confini della propria individualità.

L’uomo che diventa un dio

Nella società in cui tutti si sentono dèi bisogna purtroppo guardarsi alle spalle. Non si può essere ingenui, pena l’assalto e la sopraffazione vicendevole.

Gesù stesso disse che non si devono dare le perle ai porci  (Matteo 7,6), per avvisare che le cose migliori di noi stessi non vanno manifestate e condivise con il primo che incontriamo per strada.

Certamente, sarebbe bello poter aver piena fiducia degli altri, aprendosi alla confidenza e all’intimità.

Ma ciò, purtroppo, non è più possibile. La Bibbia però dice che si può però tornare ad essere come bambini (cfr. Matteo 18,3) e le comunità cristiane dovrebbero essere il luogo dove tutti si aprono con fiducia e confidenza verso il prossimo.

Spesso, invece, le parrocchie diventano covi di vipere, dove regna la gelosia, l’invidia e l’insensibilità. Restano solo due contesti sociali in cui ci si può mostrare per ciò che si è: la famiglia e l’amicizia.

La Chiesa dovrebbe essere, infatti, una famiglia ed una compagnia di amici che adorano Dio e non l’uomo e i suoi progetti! Un’utopia? Certamente, ma almeno proviamoci!

La Bibbia è un codice tutto da decifrare, ma se lo facciamo, impariamo a vivere meglio e a dissimulare i progetti malefici di chi, soprattutto ora, crede di poter governare il mondo.

Simone Venturini

Simone Venturini

Biblista

Simone Venturini, nato a Fano, Biblista e Professore di Ebraico e Studi biblici è da sempre in prima linea nel settore della divulgazione e della formazione. Vive a Roma insieme alla sua famiglia ed ha ricoperto ruoli importanti nelle più prestigiose università e istituzioni pontificie di Roma. La sua mission è quella di dare alla gente gli strumenti indispensabili per approfondire la Bibbia e capire il senso della vita e della storia.

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore.

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

Articoli correlati

Dio chiamò l’uomo e gli disse: «Dove sei?

Dio chiamò l’uomo e gli disse: «Dove sei?

Ma il Signore Dio chiamò l'uomo e gli disse: «Dove sei?» Genesi 3,9 Ogni volta che Dio pone una domanda di questo genere, non è perché l’uomo gli faccia conoscere qualcosa che lui ancora ignora: vuole invece provocare nell’uomo una reazione per l’appunto solo...

Non è bene che l’uomo sia solo

Non è bene che l’uomo sia solo

Poi il Signore Dio disse: «Non è bene che l'uomo sia solo: gli voglio fare un aiuto che gli sia simile». Genesi 2,18 Eccoci giunti al momento più solenne del secondo racconto della creazione (Genesi 2). Ecco cosa dice Dio tra sé e sé. Potremmo dire anche che questo...

Il cielo e le sue fonti di luce

Il cielo e le sue fonti di luce

Dio disse: «Ci siano luci nel firmamento del cielo, per distinguere il giorno dalla notte; servano da segni per le stagioni, per i giorni e per gli anni e servano da luci nel firmamento del cielo per illuminare la terra». E così avvenne:  Dio fece le due luci grandi,...

La costola di Adamo

La costola di Adamo

Allora il Signore Dio fece scendere un torpore sull'uomo, che si addormentò; gli tolse una delle costole e rinchiuse la carne al suo posto Genesi 2,21 Quando parliamo dei primi tre capitoli della Genesi, siamo abituati a pensare ad Adamo ed Eva come a due individui...

SCOPRI I TESORI DELLA BIBBIA EBRAICA

CON I MIEI CORSI

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore…

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

biblepedia

La Bibbia come non te l’hanno mai spiegata

La creazione della donna

Il Signore Dio plasmò con la costola, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo Genesi 2,22 Plasmare o fare? Nelle nostre bibbie in lingua italiana, il verbo usato per descrivere l'azione di Dio che crea la donna è lo stesso usato per parlare della...

COME POSSO AIUTARTI?

5 + 12 =