Sintesi della Bibbia: i libri di Samuele

10 Giugno 2023

Samuele – שְׁמוּאֵל (Shemuel in Ebr. “il suo nome è El” – è una figura molto importante nella narrazione degli esordi della monarchia in Israele. Egli è presentato come profeta, sacerdote e giudice nel primo libro di Samuele.

L’attribuzione dei due libri a Samuele è posteriore, perché essi non parlano solo di lui, ma soprattutto dei due primi re d’Israele: Saul e Davide.

Il Primo Libro di Samuele narra la storia di come la madre di Samuele, Anna, prega Dio per avere un figlio, e come Dio risponde alle sue preghiere concedendole Samuele , che viene consacrato a Dio dalla stessa madre    (1 Sam 1-3).

Samuele cresce nel tempio di Dio (1 Sam 3), dove era stato portato fin dalla sua prima infanzia. Sarà lui ad indicare Saul – שָׁאוּל (Shaul – “richiesto”) – come il primo re di Israele e sarà sempre lui a manifestargli il rigetto da parte di Dio, per aver infranto la sua legge (1 Sam 4-15).

Così Samuele sceglierà Davide – דָּוִד (dawid “amato, prediletto”) figlio di Iesse, come successore di Saul e che entrerà presso la sua corte fin da ragazzo, suscitando la gelosia del Re, ma imponendosi sempre più come eroe nazionale. Imprese e vittorie che lo lo imporranno sempre più come ideale successore di Saul (1 Sam 16 – 31).

Il Secondo Libro di Samuele inizia con la consacrazione di Davide come re d’Israele e la conquista di Gerusalemme (2 Sam 1-6). Egli compie imprese eroiche (2 Sam 7-10), ma anche vergognosi misfatti, come l’uccisione di Uria, marito di Betsabea per la quale ardeva di desiderio (2 Sam 11-12).

Dopo questo fatto, il suo regno inizia il declino del regno di Davide, che inizia con Amnon, figlio del Re, che oltraggia la sorella Tamar. Assalonne la vendica (2 Sam 13-14), ma si ribella contro il re Davide suo padre. Alla fine però Assalonne muore (2 Sam 15-19).

Il libro si chiude con la narrazione di altri eventi secondari legati al  regno di Davide (2 Sam 20-24).

Il testo ebraico dei due libri di Samuele è molto ben attestato tra i frammenti pergamenacei rinvenuti a Qumran a partire dal 1947 in avanti. In particolare, nella quarta grotta sono stati trovati centinaia di frammenti che coprono quasi tutto il testo di questi due libri.

Uno di questi frammenti documenta un’aggiunta di ben nove righe al testo canonico di 1 Sam 11, dove si parla di un inedito attacco degli Ammoniti che precede quello narrato nel testo attuale:

(testo tratto dal sito: https://www.deadseascrolls.org.il/explore-the-archive/image/B-368589)

Si noti che sopra l’ultima riga c’è un testo che sembra essere stato aggiunto in un secondo momento, oppure scritto o copiato dallo stesso scriba, poiché era stato erroneamente tralasciato.

Si tratta del primo versetto del capitolo 11 e tutto il testo che precede sarebbe la famosa aggiunta non presente nell’attuale primo libro di Samuele.

 

Simone Venturini

Simone Venturini

Simone Venturini, nato a Fano, Biblista e Professore di Ebraico e Studi biblici è da sempre in prima linea nel settore della divulgazione e della formazione. Vive a Roma insieme alla sua famiglia ed ha ricoperto ruoli importanti nelle più prestigiose università e istituzioni pontificie di Roma. La sua mission è quella di dare alla gente gli strumenti indispensabili per approfondire la Bibbia e capire il senso della vita e della storia.

il nome

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Se vuoi verificare il significato originale della Bibbia, per capire meglio cosa accade nel mondo e uscire dall’ansia della precarietà, di una vita senza radici, il video corso di ebraico antico è ciò che fa per te!

CORSO BIBLICO

Pensi che la Bibbia sia un libro che parli solo del passato? Credi che la Bibbia non abbia nulla a che fare con la tua vita, oggi? Scopri il corso che ti farà cambiare idea e crollare tanti luoghi comuni

Articoli correlati

La potenza della parola: il verbo אָמַר (‘amar) nella Bibbia Ebraica

La potenza della parola: il verbo אָמַר (‘amar) nella Bibbia Ebraica

Genesi 1,3 «Dio disse: «Sia la luce!» E la luce fu». וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יְהִי אוֹר וַיְהִי אוֹר Vayomer Elohim yehi or vayhi or In questo versetto, il verbo אָמַר (amar) è usato per descrivere l'atto creativo di Dio. Dio "disse" e, con la sua parola, creò la luce....

Perché la preghiera spesso un funziona?

Perché la preghiera spesso un funziona?

«In verità io vi dico: se uno dice a questo monte: «Sii sollevato e sii gettato nel mare», e se non dubita suo cuore, ma crede che quanto dice avverrà, gli sarà fatto» Marco 11,23 ἀμὴν λέγω ὑμῖν ὅτι ὃς ἂν εἴπῃ τῷ ὄρει τούτῳ Ἄρθητι καὶ βλήθητι εἰς τὴν θάλασσαν καὶ μὴ...

Di quanti libri è composta la Bibbia ebraica?

Di quanti libri è composta la Bibbia ebraica?

La Bibbia ebraica, o Tanakh, è una raccolta di testi sacri che formano la base del giudaismo. La parola "Tanakh" è un acronimo formato dalle iniziali delle tre parti principali che la compongono: Torah, Nevi'im e Ketuvim. Torah (תּוֹרָה) «Ascolta, Israele: il Signore...

SCOPRI I TESORI DELLA BIBBIA EBRAICA

CON I MIEI CORSI

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore…

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

biblepedia

La Bibbia come non te l’hanno mai spiegata

Chi è l’angelo (מַלְאָךְ – mal’ak) nella Bibbia ebraica?

Il termine מַלְאָךְ appare in numerosi passaggi della Bibbia ebraica. La parola ebraica מַלְאָךְ (mal’akh) deriva dalla radice verbale לָאַךְ (la’akh), che significa "inviare". Pertanto, מַלְאָךְ può essere tradotto come "messaggero" o "colui che è inviato". Nella...

COME POSSO AIUTARTI?

Privacy Policy

11 + 8 =

error: Il contenuto è protetto