Bibbia ebraica e cinema: un rapporto fecondo

16 Febbraio 2023

Il cinema, di oggi e di ieri, è pieno di nomi e simboli biblici. Noè, Mosè, Abramo, l’arca, il mare, la stella cometa, il diluvio, la torre, l’eden, etc. etc.

Perché la cinematografia strizza l’occhiolino alla Bibbia, se per altri versi la si vuole – almeno ufficialmente – persino abbandonare con la sua idea di Dio così antiquata.

Perché la Bibbia, soprattutto quella ebraica, è come un enorme deposito letterario stratificatosi lungo i secoli, dal IX al I sec. a.C., pieno di simboli, immagini, archetipi che hanno letteralmente plasmato il sentire profondo di noi occidentali.

Chi sta ai vertici di istituzioni politiche e culturali sa bene tutto questo e con geniale (e spesso diabolica) astuzia sfrutta  la ricchezza della Bibbia ebraica per portare avanti i propri progetti.

Luce e tenebre

Basti pensare al dualismo luce e tenebre (‘or e choshek) in ebraico, tradizionalmente legato ad un altro e ben più importante dualismo: cosmo e caos.

Nei primi capitoli della Genesi, si osserva come dalla nascita di un cosmo dal caos (Genesi 1-2), si torni poi al caos (racconto del diluvio Genesi 6-8) per poi tornare al cosmo (Genesi 9).

Il fine è sempre il cosmo per cui il caos è comunque un passaggio necessario. Anzi, in un certo senso, le tenebre contengono in sé luce che infatti esplode da esse (Genesi 1,1-3).

Conoscere la Bibbia ebraica e la sua lingua, significa fare esattamente questo passaggio. Sì, perché le parole ebraiche, se studiate a fondo, sono in grado di destrutturare vecchi sistemi interiori logori e ormai inutili, per crearne di nuovi.

Il deserto

Se, per esempio, per te il deserto (in ebraico midbar) è una situazione di desolazione interiore, il nulla, se conosci l’ebraico scoprirai che la parola midbar contiene anche dabar che significa parola.

Per cui, sapendo questo, il concetto di deserto viene trasformato. Non più desolazione e ignoto, ma luogo della parola, di ciò che può cambiare la tua vita.

L’Ebraico, infatti, è secondo me la lingua dell’anima per eccellenza, perché ti permette di entrare in contatto con te stesso per cambiare i paradigmi, le tue false credenze e riprogrammare così per intero la tua vita. Scopri come impararlo con un metodo semplice e immediato, clicca qui.

Simone Venturini

Simone Venturini

Simone Venturini, nato a Fano, Biblista e Professore di Ebraico e Studi biblici è da sempre in prima linea nel settore della divulgazione e della formazione. Vive a Roma insieme alla sua famiglia ed ha ricoperto ruoli importanti nelle più prestigiose università e istituzioni pontificie di Roma. La sua mission è quella di dare alla gente gli strumenti indispensabili per approfondire la Bibbia e capire il senso della vita e della storia.

il nome

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Se vuoi verificare il significato originale della Bibbia, per capire meglio cosa accade nel mondo e uscire dall’ansia della precarietà, di una vita senza radici, il video corso di ebraico antico è ciò che fa per te!

CORSO BIBLICO

Pensi che la Bibbia sia un libro che parli solo del passato? Credi che la Bibbia non abbia nulla a che fare con la tua vita, oggi? Scopri il corso che ti farà cambiare idea e crollare tanti luoghi comuni

Articoli correlati

Impara l’Ebraico per non dover seguire i soliti guru

Impara l’Ebraico per non dover seguire i soliti guru

Se vuoi scoprire il significato originale della Bibbia, aldilà di mistificazioni e indottrinamenti, per arricchire la tua vita di un senso più profondo, sai quanto è importante lo studio dell’ebraico antico con un metodo semplice e immediato e che dia risultati...

Riflessioni su alcuni elementi del testo ebraico di Sodoma e Gomorra

Riflessioni su alcuni elementi del testo ebraico di Sodoma e Gomorra

Nel racconto biblico di Genesi 18,20-32, Abramo si interpone tra Dio e gli abitanti di Sodoma e Gomorra, insistendo ripetutamente sulla possibilità di trovare giusti nella città. La sua perseveranza nel cercare di salvare anche un piccolo numero di innocenti, persino...

Il simbolismo del deserto (midbar – מִדְבַּר) nella Bibbia

Il simbolismo del deserto (midbar – מִדְבַּר) nella Bibbia

Il deserto, termine ebraico "midbar" (מִדְבַּר), è strettamente collegato per assonanza a "davar" (דָבָר), che significa "parola". Questa associazione linguistica riflette un profondo legame simbolico: il deserto come luogo del parlare divino. Qui, lontano dalle...

La storia del sacerdote Eli al santuario di Silo

La storia del sacerdote Eli al santuario di Silo

Eli - in Ebr. אֵלִי [YHWH] è esaltato - era un sacerdote che presiedeva al tempio a Silo - uno dei più antichi santuari d'Israele - dove l'Arca dell'Alleanza era custodita. La storia di Eli è descritta nei primi capitoli del Primo Libro di Samuele (cc. 1-4). Eli aveva...

SCOPRI I TESORI DELLA BIBBIA EBRAICA

CON I MIEI CORSI

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore…

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

biblepedia

La Bibbia come non te l’hanno mai spiegata

La stella di Betlemme: scienza o mistica?

Quando la vita di un uomo scorre felice e senza problemi, si dice che quella persona è nata sotto una buona stella. In effetti, per gli antichi, il momento della nascita corrispondeva a una certa configurazione astrale, con un significato preciso per il futuro del...

COME POSSO AIUTARTI?

Privacy Policy

2 + 7 =

error: Il contenuto è protetto