Maschile e femminile di D-o

23 Agosto 2022

maschile e femminile di D-o

(Articolo di Cecilia Mariotto)

יִּבְרָ֨א אֱלֹהִ֤ים׀ אֶת־הָֽאָדָם֙ בְּצַלְמֹ֔ו בְּצֶ֥לֶם אֱלֹהִ֖ים בָּרָ֣א אֹתֹ֑ו זָכָ֥ר וּנְקֵבָ֖ה בָּרָ֥א אֹתָֽם
(Gen 1,27)

Ultimamente, anche per necessità lavorative, mi sorge spesso la domanda se nella Scrittura è possibile trovare qualcosa che parli del lato femminile di Dio.

D-O e il suo lato femminile

Lo spunto che ho letto sul libro di Thomas Romer “I lati oscuri di Dio” mi è piaciuto molto. Sono molti i brani della Scrittura, come sostiene l’autore, in cui si può parlare di un Dio che ha una sensibilità anche femminile. Soprattutto nel libro di Isaia. Ma non solo.

Mi piace pensare però che il lato femminile di D-o si possa considerare un lato delicato, forse nascosto dalla tradizione, piuttosto che oscuro. Ma allo stesso tempo ci sono elementi che davvero a noi sono rimasti oscuri, oscurati da aloni che ci hanno impedito di entrarci in contatto.

L’ebraico rivela cose nuove

Conoscere le parole in lingua ebraica permette davvero di scoprire cose nuove a cui non avevo mai pensato. Romer sottolinea come già la parola rachamim – in ebraico רַחֲמִים – faccia riferimento alla radice רַחֲמִ, che ha come significato anche grembo.

Forma di D-o

Un altro aspetto che mi è piaciuto scoprire, leggendo i versetti del libro della Genesi, è che l’ ’adam – in ebraico אָדָם  –  è l’essere umano, che si può intendere come umanità, come tutti gli esseri umani, e non strettamente l’uomo nel senso di sesso maschile.

Allora il versetto della Genesi “maschio e femmina li creò” ci permette di comprendere che è l’umanità che prende forma maschile e femminile a immagine, forma di Dio.

Quindi sia il maschile che il femminile sono forma, immagine, figura di Dio:

אֹתֹ֑ו זָכָ֥ר וּנְקֵבָ֖ה בָּרָ֥א אֹתָֽם
(Gen 1,27)

E’ bello pensare che non ci sia nessun tipo di giudizio, di messaggio di inferiorità, in questo brano, tra l’uomo e la donna, tra il maschio e la femmina.

Cercare e scoprire ha sempre, per me, un grande fascino. E’ come il raggio di sole che ti fa scoprire un paesaggio nuovo dopo le nubi e la tempesta.

Questo versetto che ho potuto ri-scoprire dalla Bibbia Ebraica aiuta a scardinare pregiudizi e vissuti che sono stati tramandati da una tradizione che non ci ha permesso di andare in profondità, fino in fondo al senso delle cose.

Bastano poche parole per ribaltare il senso di una calcarea credenza su cui in molti poggiano le basi della tradizione. Ed è bello avere l’occasione di ribaltarne il senso.

Simone Venturini

Simone Venturini

Biblista

Simone Venturini, nato a Fano, Biblista e Professore di Ebraico e Studi biblici è da sempre in prima linea nel settore della divulgazione e della formazione. Vive a Roma insieme alla sua famiglia ed ha ricoperto ruoli importanti nelle più prestigiose università e istituzioni pontificie di Roma. La sua mission è quella di dare alla gente gli strumenti indispensabili per approfondire la Bibbia e capire il senso della vita e della storia.

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore.

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

Articoli correlati

Abele e il Soffio – הֶבֶל

Abele e il Soffio – הֶבֶל

(Articolo di Cecilia Mariotto) Mentre riflettevo sul termine  che troviamo in Qohelet  (in Ebr. הֶבֶל hèvel) che indica "soffio", mi è tornato alla mente il suono molto simile al nome di Abele. Abele, Soffio, Spirito Ho curiosato tra gli articoli del sito e ho trovato...

Il simbolo delle acque e del mare

Il simbolo delle acque e del mare

La Bibbia è piena di acqua! Ne parla spesso e volentieri, perché l'immagine dell'acqua è tremendamente efficace ad evocare particolari sensazioni. Un simbolo con molti significati L'acqua è vita e genera vita, laddove scorre ed irrora la terra. In tale e fondamentale...

La Bibbia dice che siamo polvere: Bibbia e quantistica

La Bibbia dice che siamo polvere: Bibbia e quantistica

Gli scienziati dicono che a livello sub atomico - ossia a livello dei quanti, le particelle (quasi) elementari di tutto ciò che esiste - c'è un pullulare di particelle, dove tempo e spazio sono quasi nulli. La creazione dell'uomo e la scienza Davanti a testi come...

Un mondo di crescente violenza חָמָס (Genesi 4,23)

Un mondo di crescente violenza חָמָס (Genesi 4,23)

Lamech disse alle mogli: «Ada e Zilla, ascoltate la mia voce; mogli di Lamech, porgete l'orecchio al mio dire: Ho ucciso un uomo per una mia scalfittura e un ragazzo per un mio livido Genesi 4,23 Il cosiddetto canto di Lamech è in forte contrasto con il mood creato...

SCOPRI I TESORI DELLA BIBBIA EBRAICA

CON I MIEI CORSI

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore…

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

biblepedia

La Bibbia come non te l’hanno mai spiegata

Il serpente astuto e prudente הַנָּחָשׁ֙ עָר֔וּם

(Articolo di  Cecilia Mariotto) Il serpente era il più astuto di tutti gli animali selvatici che Dio aveva fatto (Gen 3,1) Il serpente astuto e prudente che ci introduce al terzo capitolo di Genesi solitamente ci fa entrare in un'atmosfera un po' subdola, inquietante,...

COME POSSO AIUTARTI?

Privacy Policy

3 + 4 =

error: Il contenuto è protetto