L’ideologia assira e le immagini di Dio nella Bibbia

Scritto da Simone Venturini

19 Maggio 2020

Oggi vorrei iniziare una riflessione su un tema molto discusso, soprattutto tra coloro che – da una parte o dall’altra – hanno una certa immagine di Dio per giustificare le proprie posizioni esistenziali.

In ciò, seguo le illuminanti considerazioni di Thomas Römer, grande studioso di Antico Testamento e docente al prestigioso Collège de France, nel suo libro I lati oscuri di Dio, edito dalla Claudiana. I libri del Deuteronomio e di Giosuè – soprattutto – presentano immagini bellicose di Dio. 

La crescente influenza culturale assira in Israele

Fin dai tempi di Tiglath-Pileser (745-727 a.C.), l’area siro-palestinese faceva parte dell’impero assiro. Nel 722 a.C., il regno d’Israele perde la sua autonomia, diventando provincia assira. Anche i re di Giuda sono suoi vassalli, a partire dal 734 a.C., sebbene il regno restasse ancora in piedi. 

Gli Assiri costruirono un sistema di vie di comunicazione assai efficiente tra il centro dell’impero e la periferia, favorendo così gli scambi commerciali e culturali.

Gli Assiri poi deportavano le popolazioni che sottomettevano. In genere, gli Assiri deportavano l’intellighenzia, ossia le classi sociali, religiose e politiche che potevano fomentare rivolte contro il potere centrale. 

Non è difficile intuire come per i piccoli regni siro-palestinesi tutto ciò rappresentasse un vero e proprio trauma. Fino ad allora, infatti, sia Israele che Giuda mai si erano confrontati con la grande politica internazionale. Testi e documenti assiri venivano diffusi ovunque per fini propagandistici e di sottomissione dei vassalli.

L’incontro tra la cultura e la religione giudaica con quella assira ebbe un influsso decisivo per la formazione dell’Antico Testamento. Quando poi la presenza politica assira diminuì, durante il regno di Giosia (640-609 a.C.), iniziò a fiorire la letteratura biblica.

Le origini della Bibbia

Il primo testo, è la parte più antica del Deuteronomio, dov’è facile riconoscere lo stile e l’ideologia assira. I testi di Dt 6,4-5 e 10,12 sono emblematici a tal riguardo. Vi si parla di un Dio – YHWH – diventato unico in Giuda e che dev’essere amato in modo esclusivo ed unico.

Tale amore non ha – in questi testi – un significato sentimentale o passionaleInfatti, in Dt 10,12 il verbo amare è accompagnato dai verbi temereservireobbedire. Questi ultimi, infatti sono verbi che rappresentano piuttosto temi come la lealtà e la sottomissione, ben presenti nei famosi trattati assiri di vassallaggio, in cui il re dev’essere amato dai suoi vassalli:

«Amerai Assurbanipal figlio di Assaraddon, re di Assiria come te stesso»

(627 a.C circa)

«Ameremo Assurbanipal, re di Assiria e odieremo il suo nemico … »

(650 a.C. circa)

Nel Deuteronomio, Dio è presentato come un sovrano assiro. L’intera struttura del Deuteronomio è simile alla forma letteraria dei trattati di vassallaggio assiri. Per esempio, l’appello ai dei-testimoni a garanzia della validità del trattato (cfr. Dt 30,19) e le benedizioni e maledizioni per coloro che rispettano o non rispettano il trattato (cfr. Dt 28,20).

La differenza è che nel Deuteronomio, Dio – YHWH – prende il posto del re assiro. Ma ciò ha una conseguenza importante: Dio allora è raffigurato come un Re guerriero a cui si deve lealtà e sottomissione.

Simone Venturini

Simone Venturini

Biblista

Simone Venturini, nato a Fano, Biblista e Professore di Ebraico e Studi biblici è da sempre in prima linea nel settore della divulgazione e della formazione. Vive a Roma insieme alla sua famiglia ed ha ricoperto ruoli importanti nelle più prestigiose università e istituzioni pontificie di Roma. La sua mission è quella di dare alla gente gli strumenti indispensabili per approfondire la Bibbia e capire il senso della vita e della storia.

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore.

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

Articoli correlati

La Bibbia parla di un Dio genocida?

La Bibbia parla di un Dio genocida?

Leggendo alcuni brani della Bibbia, la mente corre naturalmente a razzie etniche molto più recenti. La mente, almeno di noi italiani, corre subito a individui come Milošević. Israele viene invitato da DIO a separarsi totalmente dagli altri popoli, poiché esso...

Caino fugge via, lontano da se stesso

Caino fugge via, lontano da se stesso

Caino si allontanò dal Signore e abitò nel paese di Nod, ad oriente di Eden ...  (Genesi 4,16) Non può non spiccare il parallelismo tra la situazione di Caino (in Ebr. קַ֔יִן qayin dal verbo קָנָה "acquistare" cfr. Gen 4,1) e quella di suo padre Adamo. Entrambi, dopo...

La Bibbia parla del frutto proibito

La Bibbia parla del frutto proibito

Spesso, la gente dice che la Bibbia è piena di leggi e proibizioni. È un dato di fatto, ovviamente. Ma si tratta veramente di proibizioni? Nell'Eden Partiamo, dalla prima e fondamentale "proibizione", quella che Dio - anzi YHWH - fa ad Adamo di non mangiare del...

Il Pentateuco fu scritto da Mosè?

Il Pentateuco fu scritto da Mosè?

Alcuni versetti della Bibbia narrano Mosè scrisse il Pentateuco, i primi cinque libri della Bibbia (Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuteronomio). (cfr. Es 24,37; Dt 31,24). In questi testi, leggiamo che Mosè scrisse la "Legge" o le "Parole di questa Legge". Così da...

SCOPRI I TESORI DELLA BIBBIA EBRAICA

CON I MIEI CORSI

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore…

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

biblepedia

La Bibbia come non te l’hanno mai spiegata

Ezechiele, le sue estasi e visioni

«Tra i profeti d’Israele, quelli che più di ogni altro sono entrati in contatto con i misteri del mondo e del tempo di Dio sono indubbiamente Ezechiele e Daniele. A dire il vero erano più dei mistici – una specie di odierni santoni – che vissero esperienze assai...

COME POSSO AIUTARTI?

6 + 4 =