L’accuratezza storica dei racconti biblici sui patriarchi (Seconda parte)

Scritto da Simone Venturini

7 Aprile 2015

Siamo in possesso di testi importanti quali per esempio le decine di migliaia di documenti contemporanei col periodo delle origini di Israele. Tra questi vi sono le tavolette di Mari del XIX secolo a.C. (circa 25.000), i testi cappadoci del XIX secolo (molte migliaia), migliaia di documenti della prima dinastia babilonese (dal XIX al XVI secolo a.C.), i testi di Nuzi del XV secolo (diverse migliaia), le tavolette di Alalakh del XVII e XV secolo, le tavolette di Ras Shamra (intorno al XIV secolo, ma che contengono materiale assai più antico), i testi di esecrazione ed altri documenti del Regno Medio Egiziano (dal XX al XVIII secolo) e tanti altri.

A questo materiale vanno aggiunti i testi di Ebla, dalla Siria Settentrionale, (circa 16.000) che, sebbene risalgano ad un periodo appena precedente (intorno alla metà del terzo millennio), gettano molta luce sulle origini di Israele.

Tornando alla luce il periodo del Bronzo Medio (inizio del secondo millennio), è divenuto sempre più evidente che i racconti patriarcali, lungi dall’essere creazioni letterarie del periodo monarchico, riflettono un periodo molto antico, ben prima che Israele diventasse un popolo. La conclusione più ragionevole è che le tradizioni, qualunque sia il loro valore storico, sono comunque assai antiche.

Non desta dunque sorpresa che negli ultimi anni [ossia alla fine degli anni cinquanta N.D.R.] sia cresciuto l’interesse per lo studio delle piccole unità tradizionali [ossia racconti brevi che contengono tradizioni antiche] alla luce dei metodi di critica delle forme e delle analisi comparative. I risultati hanno evidenziato che numerosi poemi, genealogie, leggi e racconti, perfino nei documenti più tardivi, hanno un’alta probabilità di essere di antica origine e di grande valore storico. [Una tendenza, questa, che poi è andata perdendosi a favore di una datazione sempre più recente dei racconti patriarcali N.D.R.].

Tutto ciò ha comportato una rivalutazione del ruolo della tradizione orale nella trasmissione del materiale. Che molta parte della letteratura del mondo antico – poemi epici, materiale tradizionale, legale e liturgico – fu trasmesso oralmente è ormai un fatto universalmente riconosciuto [molto meno oggi N.D.R.]. Perfino in tempi più recenti, è noto che nelle società dove i testi scritti sono rari ed alto è il tasso di analfabetismo, la letteratura tradizionale viene tramandata per intere generazioni, lungo i secoli, di bocca in bocca. Ed anche quando il materiale trasmesso oralmente viene messo per iscritto, non necessariamente termina la tradizione orale, fungendo quest’ultima da controllo sui testi, che tuttavia non la sostituiscono.

Poiché poi la poesia è più facilmente memorizzabile rispetto alla prosa, è ragionevole supporre che materiali messi in versi o forgiati attraverso formule stereotipate come le leggi furono trasmessi in modo assai più accurato rispetto ad altre forme di discorso.(Tratto da J. Bright, A History of Israel, 1980, pp. 69-71)

Simone Venturini

Simone Venturini

Biblista

Simone Venturini, nato a Fano, Biblista e Professore di Ebraico e Studi biblici è da sempre in prima linea nel settore della divulgazione e della formazione. Vive a Roma insieme alla sua famiglia ed ha ricoperto ruoli importanti nelle più prestigiose università e istituzioni pontificie di Roma. La sua mission è quella di dare alla gente gli strumenti indispensabili per approfondire la Bibbia e capire il senso della vita e della storia.

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore.

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

Articoli correlati

Cos’è l’oceano celeste?

Cos’è l’oceano celeste?

La cosmografia della Bibbia https://youtu.be/vBvUnU9lbnM Il verbo “separare” è il secondo termine che descrive l’opera creatrice di Dio nella Bibbia. Essa infatti non consiste solo nel “creare”, ma anche nel “separare” – in ebraico badal – gli elementi creati. Dio...

Imparare l’Ebraico oggi si può!

Imparare l’Ebraico oggi si può!

Un corso unico in Italia, studiato sulla base delle tue esigenze. https://youtu.be/PBzcVLT79MI Ho detto più volte che il Corso di Ebraico che numerose persone stanno seguendo è davvero unico in Italia, per vari motivi. Un corso di Ebraico unico in Italia Anzitutto,...

Perché il firmamento è azzurro?

Perché il firmamento è azzurro?

La Bibbia - Genesi cap. 1, vers. 6 https://youtu.be/PFg7rz7-wO0 Gli antichi autori della Bibbia pensavano che l'azzurro del cielo dipendesse dalle acque che vi si trovavano sopra ... bello no! In effetti, le antiche cosmografie, immaginavano il firmamento come una...

SCOPRI I TESORI DELLA BIBBIA EBRAICA

CON I MIEI CORSI

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore…

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

biblepedia

La Bibbia come non te l’hanno mai spiegata

Bibbia e intelligenza artificiale

Un esperimento interessante per far comprendere la Bibbia agli uomini di oggi La Bibbia, almeno nelle statistiche, è il libro più letto e venduto al mondo. Questo lo sanno tutti. Il testo sacro è stato tradotto in tutte le lingue, dialetti africani ed anche italiani....

COME POSSO AIUTARTI?

14 + 15 =