La forza nei capelli: Sansone e Dalila

11 Giugno 2023

Nel libro dei Giudici – capp. 13-16 – si narra la storia di Sansone – שִׁמְשׁוֹן Shimshon “piccolo sole” – nazireo, ossia una figura speciale consacrata a Dio sin dalla nascita.

Sansone il nazireo

Essere un nazireo significava osservare alcune regole particolari, tra cui l’astensione da bevande alcoliche, evitare la contaminazione con i morti e non tagliarsi i capelli. Questi voti di nazireato erano un segno di consacrazione a Dio e di separazione da altre persone:

Quando un uomo o una donna avrà fatto un voto speciale, il voto di nazireato, per consacrarsi al SIGNORE, si asterrà dal vino e dalle bevande alcoliche; non berrà aceto fatto di vino, né aceto fatto di bevanda alcolica; non berrà liquori d’uva e non mangerà uva, né fresca né secca. Per tutto il tempo del suo nazireato non mangerà alcun prodotto della vigna, dagli acini alla buccia. Per tutto il tempo del suo voto di nazireato il rasoio non passerà sul suo capo; fino a che siano compiuti i giorni per i quali egli si è consacrato al SIGNORE, sarà santo; si lascerà crescere liberamente i capelli sul capo.

(Numeri 6,3-5)

Sansone era noto per la sua forza sovrumana, che gli fu data da Dio come dono a causa del suo voto di nazireato. La sua forza era concentrata nei suoi lunghi capelli, che non dovevano essere mai rasati.

Il suo nome che significa appunto “piccolo solo”, indica la forza dei suoi capelli che simboleggiano i raggi del sole, appunto, che con la loro forza e luce danno forza e vigore al nostro pianeta.

La debolezza di Sansone

La storia di Sansone e Dalila ruota è una storia di fragilità umana. I capi dei Filistei, nemici degli Israeliti, convinsero Dalila a scoprire il segreto della forza di Sansone e a tradirlo.

Dalila insistette a tal punto, che Sansone le rivelò che la fonte della sua forza era legata alla lunghezza dei suoi foltissimi capelli.

Il nome stesso di Sansone rimanda simbolicamente ai raggi del sole che sono simboleggiati dalla chioma dei suoi capelli, che un po’ come i raggi del sole rappresentano la forza e il vigore.

Saputolo, mentre Sansone dormiva, Dalila gli tagliò i capelli e chiamò i Filistei. Quando Sansone si svegliò e si accorse della sua perdita di forza, venne imprigionato e gli furono cavati gli occhi.

Fu poi portato di fronte a una grande folla di Filistei nel tempio del loro dio Dagon per essere ridicolizzato. Durante la sua prigionia, però, i suoi capelli erano ricresciuti, e con la forza ritrovata, riuscì a far crollare le colonne del tempio, uccidendo se stesso insieme a un gran numero di Filistei.

Di qui la celebre frase, diventata detto comune: «Muoia Sansone e tutti i Filistei».

La storia di Sansone, Dalila, i capelli e il nazireato viene spesso interpretata come esempio di come la debolezza umana e l’istinto della carne possono portare talvolta alla perdita di doni e benedizioni divine.

Rappresenta anche una storia di redenzione, in cui Sansone, anche se in ritardo, ritrova la sua fede e compie un atto eroico per il suo popolo.

Simone Venturini

Simone Venturini

Simone Venturini, nato a Fano, Biblista e Professore di Ebraico e Studi biblici è da sempre in prima linea nel settore della divulgazione e della formazione. Vive a Roma insieme alla sua famiglia ed ha ricoperto ruoli importanti nelle più prestigiose università e istituzioni pontificie di Roma. La sua mission è quella di dare alla gente gli strumenti indispensabili per approfondire la Bibbia e capire il senso della vita e della storia.

il nome

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Se vuoi verificare il significato originale della Bibbia, per capire meglio cosa accade nel mondo e uscire dall’ansia della precarietà, di una vita senza radici, il video corso di ebraico antico è ciò che fa per te!

CORSO BIBLICO

Pensi che la Bibbia sia un libro che parli solo del passato? Credi che la Bibbia non abbia nulla a che fare con la tua vita, oggi? Scopri il corso che ti farà cambiare idea e crollare tanti luoghi comuni

Articoli correlati

La Torah come parola di Dio

La Torah come parola di Dio

Durante il Medioevo, la Torah era considerata invariabilmente la parola divina, immutabile e perfetta. Gli studiosi ebrei medievali, come Rashi (Rabbi Shlomo Yitzchaki, 1040-1105) e Maimonide (Rabbi Moshe ben Maimon, 1138-1204), hanno offerto interpretazioni...

Cos’è il “timore di Dio” (יִרְאַת יְהוָה)?

Cos’è il “timore di Dio” (יִרְאַת יְהוָה)?

La radice ebraica da cui deriva יִרְאָה è י-ר-א (Y-R-'), che implica una percezione profonda o una visione acuta. Nel contesto biblico, il termine può essere interpretato in vari modi, inclusi "timore", "rispetto", e "riverenza". Questa gamma di significati suggerisce...

Il mistero della colonna di nube e di fuoco

Il mistero della colonna di nube e di fuoco

Le espressioni ebraiche utilizzate per descrivere la colonna di nube e di fuoco sono "עַמּוּד הֶעָנָן" ('ammud he-'anan) e "עַמּוּד הָאֵשׁ" ('ammud ha'esh). "עַמּוּד" ('ammud) significa "colonna" o "pilastro", indicando una forma verticale solida e imponente....

I giganti che abitavano nell’antica Canaan

I giganti che abitavano nell’antica Canaan

Il capitolo tredicesimo del libro dei Numeri narra che, su comando divino, Mosè invia dodici esploratori, uno per ciascuna tribù di Israele, per osservare la terra di Canaan. Dopo quaranta giorni, gli esploratori ritornano con report di una terra fertile ma abitata da...

SCOPRI I TESORI DELLA BIBBIA EBRAICA

CON I MIEI CORSI

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore…

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

biblepedia

La Bibbia come non te l’hanno mai spiegata

Vangeli e quantistica: un rapporto possibile?

La fisica quantistica ha rivoluzionato la nostra comprensione della realtà fisica, introducendo concetti come la superposizione e l'interconnessione a distanza. Allo stesso modo, il Regno dei Cieli (o di Dio) di cui parlano i Vangeli rappresenta una realtà che...

COME POSSO AIUTARTI?

Privacy Policy

13 + 4 =

error: Il contenuto è protetto