Cos’è il Pentateuco?

    Informazioni preliminari sulla Bibbia (Parte seconda) La parola “Pentateuco” viene dal greco: “Pentateuchos libros”. Questa espressione greca significa “un libro suddiviso in cinque parti”. Questa designazione indica la natura profonda del Pentateuco, ossia che esso è un unico libro e che questo unico libro è suddiviso in cinque parti.  Questa caratteristica è ben…

    Continua

    Corso sul Pentateuco – Esegesi di Numeri 1 e 2 – Analisi dettagliata

    Figli di Ruben, primogenito d’Israele, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo i loro casati paterni, contando i nomi di tutti i maschi, uno per uno, dall’età di vent’anni in su, quanti potevano andare in guerra: i registrati della tribù di Ruben risultarono quarantaseimilacinquecento. Figli di Simeone, loro discendenti secondo le…

    Continua

    La formazione del Pentateuco secondo le nuove ipotesi (Quarta parte)

    La centralizzazione del culto nell’unico Tempio di Gerusalemme, la confessione di fede nell’unico JHWH, la ricerca di un’identità di Israele e la corrispondente unicità della Legge in cui Israele si riconosce rappresentano il cosiddetto deuteronomismo, ossia la riforma fondamentale che condusse alla formazione del Giudaismo così come lo conoscerà Gesù. Al deuteronomismo corrisponde…

    Continua

    La formazione del Pentateuco secondo le nuove ipotesi (Prima parte)

    Il libro del Deuteronomio, pur trovandosi alla fine del Pentateuco, riveste tuttavia una importanza centrale nella formazione del Pentateuco. Sostanzialmente il Deuteronomio invita il lettore a ricordare (in ebr. zaqàr) e ad ascoltare (in ebr. shamà) i comandi dati da Dio a Mosè per tradurli poi concretamente nella vita quotidiana. Cominciamo dal secondo. Dt…

    Continua

    Il Pentateuco: una lunga storia di studi e ricerche (Settima parte)

    Riguardo alla formazione del Pentateuco, esistono ormai dei punti di non ritorno: il Pentateuco non fu scritto (solo) da Mosè. Mosè resta il punto di partenza per la grande tradizione che poi confluì nel Pentateuco, ma non è più possibile pensare che fu lui a scriverlo materialmente. Gli antichi avevano…

    Continua

    Il Pentateuco: una lunga storia di studi e ricerche (Quarta parte)

    L’Elohista. Fu chiamato così, lo ricordiamo, perché prima dei racconti sul Sinai, Dio è sempre chiamato Elohim. Nelle prime fasi della ricerca sul Pentateuco era considerata la fonte più importante, poiché si attribuiva a questa fonte ciò che poi sarà assegnato alla fonte P. In seguito e praticamente fino ad oggi,…

    Continua

    Il Pentateuco: una lunga storia di studi e ricerche (Prima parte)

    Fino al XVI secolo, nessun studioso dubitava che Mosè fosse l’autore materiale del Pentateuco. Mosè aveva scritto tutti i libri del Pentateuco, al massimo servendosi di fonti. Il primo a dubitare di questa paternità fu lo studioso tedesco Andreas Rudolph Bodenstein Karlstadt (noto come “Carlostadio” – 1480-1541) il quale osservò…

    Continua

    Tetrateuco, Esateuco, Enneatueco o Pentateuco? (Seconda parte)

    Nonostante tutte queste proposte che abbiamo esposto, la soluzione migliore e quella criticamente più fondata è di considerare il Pentateuco nella sua attuale fisionomia, quella che troviamo nelle nostre Bibbie. Un insieme costituito da cinque parti: Genesi, Esodo, Numeri, Levitico, Deuteronomio. Nell’attuale fisionomia del Pentateuco, la divisione tra Deuteronomio e…

    Continua

    Tetrateuco, Esateuco, Enneatueco o Pentateuco? (Prima parte)

    Il Pentateuco, nella sua forma canonica, ossia quella ufficialmente accettata sia ebrei e cristiani, è composto da cinque libri. Tuttavia, nel corso del tempo, gli studiosi hanno proposto altre teorie. Tetrateuco: i sostenitori di questa teoria (Ivan Engnell 1906-1964 e Martin Noth 1902-1968) pensano che la prima parte della Bibbia…

    Continua