La Bibbia non è un libro caduto dal cielo!

    La Bibbia e il suo potere. Una piacevole lettura per l’estate … e buone vacanze!!

    Questo è l’ultimo articolo, da oggi il blog va in vacanza – insieme al suo autore – per almeno una settimana. Ho necessità di staccare veramente la spina.

    «E’ possibile, oggi, parlare ancora di Dio? In mezzo a una gran quantità di parole, immagini, sensazioni e illusioni, ogni immagine o parola anche significativa rischia di confondersi e perdersi.

    Così nel nostro mondo esistono tante e variegate immagini, parole, pensieri su Dio; immagini che si confondono e fondono con l’umanità che le ha espresse, con i sentimenti e le emozioni degli uomini a cui esse si sono manifestate.

    Ma qual è l’immagine e la realtà vera di Dio? E’ possibile afferrare l’autentica essenza di Dio, attraverso la Bibbia?

    Essa è chiamata Parola di Dio, ma anch’essa contiene immagini, parole, riflessioni su Dio e non di Dio; perché la Bibbia non è un libro caduto dal cielo.

    Anzi, è un libro che contiene tante verità, tante immagini di Dio – spesso contraddittorie tra loro – che provengono da tempi e luoghi diversi.

    La Bibbia, come diceva il cardinal Martini è parola di uomo abbracciata da Dio e come tale va pensata. Se si vuole parlare di Dio alle donne e agli uomini di oggi, bisogna convertire la prospettiva di lettura della Bibbia.

    Occorre partire non dal cielo, ma dall’anima; non da fuori, ma da dentro. Da dentro, infatti, oggi come ieri, sono nate le immagini e le migliaia di parole che oggi costituiscono la Bibbia.

    Nel mio libro parto proprio da dentro, dall’anima – dalla psiche – per sciogliere tanti enigmi che la Bibbia contiene.

    Enigmi che sono in realtà delle perle preziose che possono dar nuova luce alla nostra vita». Se vuoi, goditi anche questa breve intervista:

    Il mio libro è disponibile sia in formato ebook (clicca qui) che in formato cartaceo (clicca qui).

    Lascia un commento