Il Pentateuco fu scritto da Mosè?

    In alcuni versetti della Bibbia si dice che il Pentateuco – i primi cinque libri della Bibbia – furono scritti interamente da Mosè (cfr. Es 24,37; Dt 31,24). In questi testi si dice che Mosè scrisse la “Legge” o le “Parole di questa Legge”. Così per secoli la Chiesa Cattolica ha sostenuto che il Pentateuco fu scritto da Mosè. Ma è proprio vero?

    E’ possibile che Mosè scrisse “di suo pugno” alcune leggi, per esempio i Dieci Comandamenti (Es 20; Dt 5). E’ possibile che Mosè scrisse i Dieci comandamenti su tavole di pietra. Potrebbe essere anche che Mosè scrisse le leggi seguenti i Dieci Comandamenti, il cosiddetto “Codice dell’Alleanza” (Es 20-23). Tuttavia queste leggi non rappresentano l’intero Pentateuco che Mosè avrebbe scritto.

    Per rispondere alla questione della presunta paternità mosaica dell’intero Pentateuco, occorre considerare che il Pentateuco non è composto da un singolo libro. Esso è costituito da cinque libri – Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuteronomio – scritti il luoghi e tempi diversi e assai diversi l’uno dall’altro. Inoltre assai difficilmente un uomo solo avrebbe potuto ricordare l’intera storia del suo popolo, dalla Creazione alla fine dell’esodo nel deserto. Comunque, almeno una cosa non fu certamente scritta da Mosè: il racconto della sua morte e della sua sepoltura! (cf. Dt 34).

    Inoltre, la parola “Legge” non ha sempre lo stesso significato lungo i libri che compongono il Pentateuco. Nel libro dell’Esodo si dice che Dio ordinò a Mosè di scrivere le “Parole” (ossia le “Parole della Legge” – Es 34). In questo caso, le “”Parole” sono quelle della Legge, ossia quelle dei Dieci Comandamenti, del Codice dell’Alleanza e delle istruzioni date da Dio a Mosè per l’erezione del santuario nel deserto. Nel Deuteronomio, invece, la parola “Legge” ha un significato diverso. essa è l’alleanza che Dio fece con il suo popolo di cui Mosè è ormai diventato il capo indiscusso. A quel tempo – nel VI sec. a.C. quando il libro del Deuteronomio assunse la sua forma finale – Mosè era infatti considerato il fondatore della Religione israelitica e ciò costituiva un elemento fondamentale per i Giudei che erano stati esiliati in Babilonia e che avevano perduto l’identità di popolo.

    Mosè non fu l’autore di tutto il Pentateuco, ma il fondatore della Religione d’Israele. Solitamente i Libri sacri di una certa religione sono ascritti al Fondatore di quella religione, anche se il Fondatore visse molti secoli prima che i Libri sacri venissero effettivamente scritti!

    Lascia un commento