Il “palombaro” della Bibbia

    Un corso biblico unico nel suo genere!

    Qualche anno fa, in una rovente notte di agosto, feci un sogno molto suggestivo.

    Ero seduto su un pontile, uno di quelli che compaiono spesso nei film, dove c’è una casa in riva ad un lago; esso viene adibito in genere per raggiungere una imbarcazione o semplicemente per pescare.

    Io invece, guardavo semplicemente la superficie perfettamente piatta del lago, quando dal fondo pian piano iniziava ad emergere una figura, minuta – probabilmente un bambino – con indosso uno scafandro.

    Era con la testa rivolta verso l’alto e quando sfiorò la superficie del lago, i suoi grandi occhi azzurri mi guardavano, trasmettendomi pace e curiosità insieme …

    Cos’è il palombaro che viene su dal profondo del lago, se non la nostra anima che ci parla attraverso il linguaggio del nostro corpo?

    Il corso biblico del “palombaro”

    Un ricordo, da cui è nata un’idea proprio durante la fase del lockdown, dove siamo stati costretti a starcene in casa, potendo viaggiare solo dentro di noi. Un periodo d’oro per questo …

    Spesso, infatti, la Bibbia viene spiegata restando solo sulla superficie del lago, impediti di vedere cosa si nasconde sotto il verde dell’acqua. Nei metodi di analisi biblica in auge – tutti MOLTO UTILI ma non i soli – si studia la superficie, ossia le contraddizioni e le increspature del testo, dandone una spiegazione storica e letteraria.

    Capire invece la Bibbia significa fare un viaggio dalla “superficie” alle “profondità” del testo, alla scoperta di ciò che veramente può arricchire la nostra esistenza.

    Come si può fare questo?

    Attraverso un metodo costituito da questi elementi:

    • le contraddizioni della storia. In superficie, testi antichi come la Bibbia, presentano contraddizioni, temi e immagini lontani e spesso opposte al nostro attuale modo di pensare e di sentire.
    • le spiegazioni dei biblisti. Occorre, anzitutto, vedere cosa dicono gli studiosi della Bibbia per spiegare queste contraddizioni, temi e immagini.
    • la ricchezza della simbologia. Poi però, bisogna raggiungere un livello dove l’esperienza e la vita dell’autore biblico si fonde con l’immaginario collettivo, parlando così ad ogni uomo e donna di ogni tempo.

    Così facendo, permetterò al vostro “palombaro” interiore – la vostra anima, di far affiorare nella vostra vita, una ricchezza che amplierà l’orizzonte della vostra coscienza, permettendovi di guardare alla vostra storia in modo diverso e alla spiritualità di dissetarsi ad acque vive.

    Quando e come?

    Il 26 e 27 settembre – se il Governo lo permetterà – ci ritroveremo a Roma, per una due giorni di studio e seminario sul tema “Cambiare idee su Dio“. Sarà proprio quella la sede dove presenterò sia il Corso di Ebraico biblico – già attivo – che quello biblico di cui ho appena parlato.

    Chi ha iniziato lo studio del Corso di Ebraico biblico ed è già avanti, potrà seguire il Corso biblico – che inizierà dall’Antico Testamento – in modo molto più proficuo, perché si avrà la possibilità di capire il testo nella sua lingua originale. Per costoro, vi sarà la possibilità – che sto valutando – di una lettura dei testi più specifica.

    Tuttavia, la conoscenza dell’Ebraico non è una condizione per accedere al Corso, perché comunque si offrirà una traduzione letterale fatta da me dei testi biblici che studieremo insieme.

    Il Corso sarà online e perciò, vi sarà una piattaforma didattica in cui ci si potrà vedere e incontrare. Ogni lezione sarà comunque registrata. Come per il Corso di Ebraico, sarà attiva una consulenza online continuativa per assistervi negli esercizi che vi darò ogni volta e che riguardano sia la parte conoscitiva che quella esperienziale.

    Quali sono gli scopi del corso?

    Da tutto quello che ho detto sopra il corso ha un duplice scopo:

    • conoscere meglio la Bibbia nei suoi passaggi fondamentali
    • conoscere meglio se stessi e, soprattutto, migliorare la propria esperienza di vita e spirituale, liberandosi da dogmatismi e false credenze su Dio.

    A chi è diretto?

    A tutti coloro che non si accontentano più della solita “predica”, ma vogliono approfondire la Bibbia, seriamente ed esistenzialmente.


    Nei prossimo mesi seguiranno altre indicazioni e video esplicativi, dove entrerò più in dettaglio. Sarebbe bene però che chi desidera iscriversi al Corso, dia fin da ora la propria adesione, scrivendo a venturini@simoneventurini.it oppure chiamando il 3492311691.

    I commenti sono chiusi.