Tenebre e luce, una simbologia complessa

    Tenebre e luce, la simbologia primordiale E Dio separò la luce dalle tenebre” Gen 1,4 Dio – elohìm – separa la luce dalle tenebre, perché prima aveva visto e constatato che la luce era cosa buona, ossia corrispondente al suo volere, mentre le tenebre – in ebraico chòsheq – evidentemente…

    Continua

    Gli ebrei che escono dall’Egitto: la dipendenza dall’angoscia

    Le scene che ci mostrano come Israele raggiunge la libertà ed il paese a cui è destinato sono immagini e stazioni del processo che ciascuno di noi deve percorrere per trovare se stesso Tutto ciò che Israele ha sostenuto nella sua storia esteriore sono pietre miliari tipiche sul cammino interiore…

    Continua

    La Bibbia e i suoi significativi simboli: il Drago rosso

    Quando la Bibbia parla del presente « … il sistema rappresentato da Babilonia la Grande è in stretto rapporto (e quasi s’identifica) con la prima bestia che sale dal mare, da cui deriva anche l’attività della seconda bestia, che sale dalla terra. Entrambe sono a loro volta in diretta relazione…

    Continua

    Dalla logica della servitù a quella della libertà

    La libertà è legata alla gratitudine Se si interpreta simbolicamente l’immagine del deserto, dopo il ‘passaggio del mar Rosso cominciano già dei sentimenti di assurdità e di vuoto. Ci siamo lasciati dietro alle spalle il mondo dei vecchi programmi coercitivi dettati dall’esterno; ci siamo sottratti alla vita di schiavitù, all’esistenza…

    Continua