Il grido del mostro degli abissi (תֹ֨הוּ֙ וָבֹ֔הוּ) tohu wavohu

3 Febbraio 2022

La terra era informe e deserta

Genesi 1,2

Il secondo versetto del primo capitolo della Genesi contiene una delle più misteriose della Bibbia. Di solito essa viene tradotta con la terra era informe e deserta. In ebraico suona così: weha-àrets haietàh tòhu uavòhu (וְהָאָ֗רֶץ הָיְתָ֥ה תֹ֨הוּ֙ וָבֹ֔הוּ) (Genesi 1,2).

Il problema non è posto dalla prima parola – weha-àrets – che significa “e la terra” e neppure dalla seconda – haietàh– un verbo che corrisponde più o meno al nostro passato prossimo o passato remoto, ma che di solito viene tradotto, per comodità, con un imperfetto: era.

L’espressione più enigmatica è indubbiamente tòhu uavòhu che è presente anche nel libro del profeta Geremia, vissuto negli ultimi e drammatici anni del regno di Giuda, poco prima della distruzione di Gerusalemme e della deportazione in Babilonia (586 a.C.).

L’esperienza dell’esilio viene paragonata dal profeta ad un vero e proprio ritorno al caos primordiale, come esso viene descritto in Genesi 1,2: Io guardo la terra, ed ecco è desolata e deserta; i cieli sono senza luce … (Geremia 4,23). Evidentemente, per il profeta, il ritorno al caos è una minaccia costante che pende non solo sul pianeta terra, ma anche su nazioni e individui …

Tuttavia, in Geremia si parla di un paesaggio brullo e deserto, mentre nella Genesi si descrive un caos acquatico, ben indicato dalle frasi seguenti del secondo versetto. Tòhu wavòhu indicherebbe perciò qualcosa che non ha forma perché totalmente ricoperto dalle acque.

Mentre leggete queste righe, sgombrate la vostra mente dalle immagini correnti del pianeta terra, ossia di una sfera che ruota intorno al sole. Ai tempi in cui fu scritto il primo capitolo della Genesi e fino a qualche secolo fa, il nostro pianeta era concepito come una tavola piatta, con un isolotto di terra asciutta al centro totalmente circondato dal mare.

Tuttavia, il mistero di questa espressione non viene esaurito da questa spiegazione. Tant’è che i rabbini interpretavano questa frase come il grido del mostro degli abissi: toù uavoù, tohù uavohù … un grido sinistro e tetro, proveniente da profondità che non sono solo quelle dei mari, ma che rappresenta anche le nostre peggiori paure.

Quelle paure radicate in un mistero che travalica i confini dell’umano e sfocia nel mondo sinistro del caos, del male, come vedremo ampiamente nel resto del brano.

Photo by nikko macaspac on Unsplash

Simone Venturini

Simone Venturini

Biblista

Simone Venturini, nato a Fano, Biblista e Professore di Ebraico e Studi biblici è da sempre in prima linea nel settore della divulgazione e della formazione. Vive a Roma insieme alla sua famiglia ed ha ricoperto ruoli importanti nelle più prestigiose università e istituzioni pontificie di Roma. La sua mission è quella di dare alla gente gli strumenti indispensabili per approfondire la Bibbia e capire il senso della vita e della storia.

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore.

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

Articoli correlati

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Quinto giorno – Dio crea i mostri marini e gli insetti?)

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Quinto giorno – Dio crea i mostri marini e gli insetti?)

TESTO EBRAICO E TRASLITTERAZIONE: וַיֹּ֣אמֶר אֱלֹהִ֔ים יִשְׁרְצ֣וּ הַמַּ֔יִם שֶׁ֖רֶץ נֶ֣פֶשׁ חַיָּ֑ה וְעֹוף֙ יְעֹופֵ֣ף עַל־הָאָ֔רֶץ עַל־פְּנֵ֖י רְקִ֥יעַ הַשָּׁמָֽיִם׃ - wayyo'mer 'Elohìm yishretsù hammàyim shèrets nèfesh chayyàh we'of ye'ofèf 'al-ha'àrets 'al-penè...

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Lo shabbat)

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Lo shabbat)

TESTO EBRAICO: וַיְכֻלּ֛וּ הַשָּׁמַ֥יִם וְהָאָ֖רֶץ וְכָל־צְבָאָֽ - waykullu hashamàyim weha'àrets wekol-tseva'am וַיְכַ֤ל אֱלֹהִים֙ בַּיֹּ֣ום הַשְּׁבִיעִ֔י מְלַאכְתֹּ֖ו אֲשֶׁ֣ר עָשָׂ֑ה וַיִּשְׁבֹּת֙ בַּיֹּ֣ום הַשְּׁבִיעִ֔י מִכָּל־מְלַאכְתֹּ֖ו אֲשֶׁ֥ר עָשָֽׂה - wayekal...

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Sesto giorno – gli Elohim crea[no] Adam?)

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Sesto giorno – gli Elohim crea[no] Adam?)

TESTO EBRAICO: 26וַיֹּ֣אמֶר אֱלֹהִ֔ים נַֽעֲשֶׂ֥ה אָדָ֛ם בְּצַלְמֵ֖נוּ כִּדְמוּתֵ֑נוּ וְיִרְדּוּ֩ בִדְגַ֨ת הַיָּ֜ם וּבְעֹ֣וף הַשָּׁמַ֗יִם וּבַבְּהֵמָה֙ וּבְכָל־הָאָ֔רֶץ וּבְכָל־הָרֶ֖מֶשׂ הָֽרֹמֵ֥שׂ עַל־הָאָֽרֶץ׃ - wayyò'mer 'Elohim na'aseh 'adam betsalmènu kidmutènu...

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Quarto giorno)

Esegesi del primo racconto della creazione Gen 1,1-2,4a – (Quarto giorno)

TESTO EBRAICO: 14וַיֹּ֣אמֶר אֱלֹהִ֗ים יְהִ֤י מְאֹרֹת֙ בִּרְקִ֣יעַ הַשָּׁמַ֔יִם לְהַבְדִּ֕יל בֵּ֥ין הַיֹּ֖ום וּבֵ֣ין הַלָּ֑יְלָה וְהָי֤וּ לְאֹתֹת֙ וּלְמֹ֣ועֲדִ֔ים וּלְיָמִ֖ים וְשָׁנִֽים׃ - wayyo'mer 'Elohim yehy me'orot birqia' hashamayim lehavdil ben hayyom uven...

SCOPRI I TESORI DELLA BIBBIA EBRAICA

CON I MIEI CORSI

CORSO DI EBRAICO ANTICO

Un corso unico, che ti consente di imparare l’ebraico in maniera basilare fin dal primo livello. Dalla Genesi, ai profeti, ti do le chiavi del tuo mondo interiore…

CORSO BIBLICO

Una vera e propria scuola di interpretazione biblica. Ogni testo viene studiato a più livelli, attualizzandolo e portandolo direttamente alla tua esperienza di vita.

biblepedia

La Bibbia come non te l’hanno mai spiegata

Genesi 1,1 significa veramente “in principio”?

בְּרֵאשִׁ֖ית בָּרָ֣א אֱלֹהִ֑ים אֵ֥ת הַשָּׁמַ֖יִם וְאֵ֥ת הָאָֽרֶץ bere'shit bara' 'elohim 'et hashamàyim we'et ha'àrets In principio, Elohim creò i cieli e la terra Lasciando da parte il termine elohim, su cui abbiamo discusso e discuteremo ancora, oggi vorrei...

COME POSSO AIUTARTI?

Privacy Policy

13 + 8 =

error: Il contenuto è protetto